Progetto Seminare

Eventi Interessanti

Utenti

Menu

IL PROGETTO

S.E.M.I.N.A.R.E.
Sistemi Energetici Migliorativi Integrati Necessari per l’Ambiente e il Recupero Energetico
L’obiettivo generale del progetto è formare profili professionali, di tipo tecnico-commerciale, in grado di individuare e promuovere sistemi energetici e ambientali integrati a servizio di piccoli gruppi di utenze, allo scopo di ottimizzare i risparmi energetici, i benefici ambientali e garantire ritorni economici degli investimenti in tempi brevi. In tal modo si intende promuovere l’adozione di modelli a basso impatto ambientale, con riduzione degli sprechi e dell’utilizzo di materie prime, la produzione di energia decentralizzata e distribuita da fonti rinnovabili e l’applicazione di tecnologie per il risparmio energetico.
L’obiettivo generale verrà perseguito anche attraverso il sostegno all’avvio di nuove iniziative imprenditoriali o di lavoro autonomo.
I motivi che giustificano l’intervento progettuale sono basati sull’osservazione che a oggi le tecnologie e i modelli per il risparmio energetico e l’utilizzo ridotto di materia prima o persino di materiali di riciclo, hanno raggiunto livelli di sviluppo industriale e commerciale di sicura applicazione, tuttavia la loro penetrazione nel contesto regionale e nazionale è fortemente limitata da un approccio quasi integralmente orientato alle esigenze del singolo, a discapito dei benefici economici e ambientali potenzialmente ottenibili dall’assemblamento di gruppi di utenze, e di conseguenza, dalla carenza di figure professionali in grado di assecondare questo tipo di approccio. In aggiunta, il contesto collettivo per l’applicazione di modelli a ridotto impatto ambientale, quali il riuso degli scarti materiali ed energetici, sarebbe di sostegno all’avviamento di processi di bioeconomia.
I risultati attesi prevedono pertanto l’offerta di servizi relativi all’analisi energetica, economica e ambientale di gruppi di utenze e all’applicazione di modelli di sviluppo economico sostenibile, con i primi casi-studio su sistemi energetici integrati e modelli ambientali per il ridotto consumo di materia prima presso piccoli gruppi di utenze: tale approccio dovrebbe essere in grado di creare un nuovo mercato di riferimento per il contesto regionale, nella direzione della Green & Blue Economy.
In ottica di creazione di impresa, i principali risultati attesi sono la più alta conversione da corsisti a imprenditori/lavoratori autonomi, da parte dei beneficiari delle attività formative.
Le principali attività consisteranno in:
  • attivazione di un percorso partecipativo con gli attori della rete territoriali, strettamente correlati alle utenze che si desiderano intercettare;
  • analisi del contesto sociale, con particolare riferimento ai fabbisogni di piccoli gruppi di utenze (es. condominio, quartiere, villaggio turistico, poli industriali di micro dimensioni);
  • elaborazione di percorsi formativi, sulla base delle analisi di contesto e individuazione dei fabbisogni rilevati a livello territoriale;
  • predisposizione di una campagna di comunicazione e di selezione dei potenziali destinatari a cui rivolgere i percorsi formativi;
  • realizzazione di due edizioni del percorso di certificazione delle competenze per l’intero profilo del tecnico della promozione e della vendita di sistemi energetici e ambientali integrati (600 ore) con sede a Cagliari e a Oristano (tot. 40 partecipanti);
  • realizzazione di un percorso di “Formazione mirata all’acquisizione di conoscenze e competenze imprenditoriali” per 25 partecipanti (sede Cagliari);
  • realizzazione di percorsi di “preparazione alla mobilità transnazionale” (9 percorsi), in cui i corsisti saranno suddivisi in piccoli gruppi;
  • realizzazione di percorsi di “Mobilità transnazionale” (da un minimo di 9 ad un massimo di 25 percorsi), da organizzare su base individuale o in piccoli gruppi, nella forma della visita di studio;
  • realizzazione di percorsi di “Consulenza preliminare alla fase di avvio di nuove attività economiche” (da un minimo di 9 a un massimo di 25 percorsi), tramite i quali, su base individuale o in piccoli gruppi, i corsisti saranno supportati da professionisti esperti in creazione d’impresa verso la definizione del proprio business plan;
  • realizzazione di percorsi individuali di “Assistenza tecnica e consulenza all’avvio delle nuove attività economiche” (25 percorsi), durante i quali i partecipanti saranno supportati da professionisti esperti in creazione d’impresa nella definizione dei passaggi per l’avvio della propria attività imprenditoriale;
  • realizzazione di interventi di accompagnamento e di placement individualizzato per i partecipanti ai percorsi mirati all’inserimento lavorativo;
  • realizzazione dei primi casi-studio applicati ai microgruppi di utenze individuate con l’ausilio degli stakeholder;
  • divulgazione delle attività progettuali, in forma cartacea e utilizzando i siti web degli attori della rete e, ovviamente, dei componenti del RTS, in coerenza ai principi di sostenibilità ambientale dell’informazione e della S3, e in modo da diffondere il più possibile i risultati finali dei percorsi formativi proposti. L’approccio che si intende adottare è quello di intercettare gruppi di utenze, con esigenze comuni o complementari, le quali presentano maggiori potenziali di diffusione di sistemi energetici e/o modelli ambientali innovativi, rispetto agli approcci individuali. Con tale finalità sarà indispensabile procedere alla declinazione del percorso formativo solo dopo aver eseguito una corretta analisi di contesto territoriale e la rilevazione dei fabbisogni territoriali, con specifico riferimento alle tipologie di microgruppi di utenze che si intende coinvolgere. E’ tuttavia possibile fin d’ora delineare le caratteristiche generali che è necessario conferire alle figure professionali:
  • approccio multidisciplinare, con conoscenze tecniche generali di base;
  • corretto approccio commerciale nel contesto della sostenibilità economica e ambientale;
  • capacità comunicative adeguate allo scopo di fidelizzare e accompagnare il cliente nelle varie fasi di realizzazione dei sistemi proposti.
In definitiva la figura professionale proposta dovrà avere competenze e capacità di tipo tecnico-commerciale, in modo che i destinatari rappresentino figure appetibili per gli operatori economici di riferimento, ed essere integrate nei contesti commerciali più variegati possibili.
Rispetto al percorso di creazione d’impresa, elemento caratterizzante della proposta è la centralità attribuita alla “persona” del corsista in quanto “aspirante imprenditore/lavoratore autonomo”. A tale fine si investirà su percorsi integrati in cui alla formazione “classica” si affiancheranno modelli d’apprendimento differenti e interventi di consulenza specialistica personalizzata, volti entrambi ad ampliare l'”esperienza di vita”. Ciò da un lato consentirà di orientare gli aspiranti imprenditori e, dall’altro, permetterà loro di consolidare le proprie competenze e acquisire nuove conoscenze. I servizi di affiancamento personalizzato consentiranno di potenziare la capacità creativa e progettuale dei singoli corsisti, privilegiando gli aspetti della sostenibilità ambientale e della qualità della vita.
Tale approccio si coniuga agli aspetti innovativi della proposta progettuale, basandosi su un diverso, e per il territorio, inedito orientamento ai temi dell’energia e dei modelli di sviluppo biosostenibili. Tali aspetti riguardano: l’analisi di contesti collettivi di piccole dimensioni e l’analisi dei costi/sprechi energetici, economici e ambientali, come base di partenza per la proposta di soluzioni innovative capaci di garantire nuovi modelli di sviluppo sociale.
Per il percorso di creazione d’impresa, considerata l’ampia e variegata molteplicità di esigenze di supporto ai beneficiari dei corsi, si costituirà un team di affiancamento personalizzato, la cui composizione potrà variare di volta in volta in funzione delle specifiche esigenze di assistenza tecnica che emergeranno. All’interno del team di accompagnamento, un ruolo chiave sarà riservato alla figura del mental coach, che si occuperà degli aspetti relativi alla sfera personale dell’aspirante imprenditore, con l’obiettivo di motivarlo lungo tutto il percorso e sostenerlo nei momenti di eventuale difficoltà. L’innovatività di tale approccio consentirà a ciascun corsista di essere portatore di un “progetto di vita” in luogo di una fredda e standardizzata proposta di investimento.
Facebook